kulta

Iniziativa realizzata nell’ambito del Piano Nazionale Cinema per la Scuola promosso da MIUR e MIBAC


 
logoMIUR
logoMIBAC (2)
 

Progetto


Il tema della disabilità, nelle sue diverse forme, è stato negli anni raccontato da film, spot e serie tv.
Il progetto - ideato da Kulta-Scuola Channel in collaborazione con la Onlus Insettopia e la Scuola ITA G. Garibaldi di Roma - prevede una rassegna ragionata su film in grado di documentare come nel tempo sia evoluta la rappresentazione della disabilità: gli studenti hanno così l’opportunità - grazie alle potenzialità offerte dal linguaggio filmico e audiovisivo e alla sua analisi critica - di assumere una nuova consapevolezza su un tema fondamentale per l’inclusione e la cittadinanza attiva, contro ogni genere di discriminazione.

Il progetto è inquadrato e finanziato nell’ambito del BANDO: Cinema per la Scuola – Buone Pratiche, Rassegne e Festival, promosso da MIUR e MIBACT.

Obiettivi


La reale inclusione della disabilità (sia essa disabilità fisica, neurodiversità, ecc.) è una delle sfide più attuali che i ragazzi, a partire dalla scuola e dalla famiglia, possono vincere  diventando protagonisti attivi di una società più inclusiva e aperta alle differenze.
La rappresentazione della disabilità nel tempo è stata oggetto di mutamenti legati all’evoluzione del sentire sociale, dei codici comunicativi dei mass media (pubblicità, film, ecc.), dei cambiamenti legislativi, e così via.
Attualmente, ad esempio, assistiamo a una grande esposizione della disabilità nella sua variante dei “supereroi”: da Bebe Vio ad Alex Zanardi in tv e negli spot, fino a personaggi Asperger (Autismo ad Alto Funzionamento) in stile Sheldon Lee Cooper, uno dei protagonisti della famosa sitcom “The Big Bang Theory”.
È tuttavia importante che questa tematica non sia limitata a sguardi solo parziali o a schemi di rappresentazione troppo omologati. L’obiettivo del progetto è quindi ripercorrere la storia di come la disabilità sia stata resa visibile e sia stata comunicata nel tempo: grazie a una rassegna audiovisiva dedicata, verrà proposta un’analisi della tematica in modo non didascalico ma in grado di innescare dinamiche di analisi proattive, capaci di generare un cambiamento nel sentire e nei comportamenti, disinnescando paure e smontando stereotipi e pregiudizi.

Valore didattico


Come scrisse il Giornalista Corrado Fontana “(…) la nostra società dell’informazione necessita di aggiornare la percezione che il pubblico ha delle persone con disabilità (parola ingannevole, che nasconde una sconfinata varietà di situazioni), rendendole più vicine, togliendo loro intorno paure ingiustificate ed eccessive cautele”.
In questo contesto, il supporto di materiali didattici correlati a contenuti audiovisivi (film, serie tv, cortometraggi e spot) può diventare uno strumento dirompente, un vero e proprio evento scatenante in grado di generare conoscenza, consapevolezza e comportamenti positivi, attuali e futuri.
Un progetto che, grazie alla fruizione filmica e audiovisiva, persegua obiettivi didattici di inclusione della disabilità e più in generale di inclusione della diversità, avrà un importante valore educativo interdisciplinare che comprende diverse educazioni, soprattutto per quanto riguarda la formazione di un cittadino globale capace di aprirsi al valore delle differenze - culturali, religiose, sociali, personali - nel rispetto della propria e altrui diversità e dei diritti di ciascuno. È anche un approccio finalizzato al riconoscimento dei pregiudizi e stereotipi culturali che creano a livello emotivo e relazionale un ostacolo al dialogo, al confronto paritario e alla risoluzione pacifica dei conflitti. L’iniziativa lavora sui punti di vista, sul senso critico e sull'empatia, sulla trasformazione di pratiche esclusive in prassi inclusive, attente alla dignità umana e al principio di uguaglianza per tutti.
Confidiamo anche nel valore che potrà avere il progetto nel prevenire il bullismo e nell’incentivare un’integrazione e un’inclusione - scolastica e sociale - che non rimanga solo un desiderata sulla carta.
Parlare di disabilità offrirà infatti lo spunto per parlare di bullismo (spesso, ad esempio, i ragazzi neurodiversi sono bullizzati), di hate speeching, del “politicamente corretto”, dei social, dei meme offensivi.
Da sottolineare infine che gli studenti -  grazie alla Rassegna di Film e output audiovisivi e ai materiali didattici dedicati - impareranno che il modo di presentare un argomento non è mai neutro: il punto di vista esprime sempre e comunque una posizione e pone lo spettatore davanti a un’interpretazione soggettiva della realtà. Essere fruitori consapevoli dei linguaggi, delle tecniche e delle modalità alla base della costruzione dei prodotti audiovisivi consente a qualunque cittadino di poter esercitare il proprio spirito critico e allo stesso tempo di aumentare la consapevolezza alla base dei comportamenti messi in atto nella vita di tutti i giorni. Alla fine del percorso didattico, ai ragazzi sarà evidente che il cinema non è solo quello in sala e che comprendere linguaggi, sintassi e caratteristiche degli output audiovisivi li renderà capaci di comprendere la differenza tra media, canali, linguaggi e registri di comunicazione: gli studenti apprenderanno che saper “smontare” un film, un cortometraggio, un puntata di una serie o uno spot dà loro una competenza importante in termini di comprensione e di consapevolezza del mondo in cui sono immersi.

Rassegna


La Rassegna si svolgerà presso l'Istituto Tecnico Agrario Garibaldi di Roma, coinvolgendo studenti del secondo anno.
I ragazzi e i professori avranno la possibilità di confrontarsi con una tematica importante e di grande valore come quella della disabilità e dell’inclusione (che connota nei fatti il profilo di questo Istituto) in grado di accrescere valenze di cittadinanza attiva, e contemporaneamente avranno modo di approcciare il linguaggio filmico e audiovisivo come un potente strumento di crescita e di consapevolezza critica.

I ragazzi, accompagnati dagli insegnanti coinvolti, e con la collaborazione di Gianluca Nicoletti, parteciperanno alla visione di 5 film, scelti come particolarmente significativi e avranno modo di mettere a frutto l’esperienza in ottica di inclusione, all’interno della scuola stessa:

  • Tommy e gli Altri (28 marzo 2019)
  • Mi chiamo Sam (9 aprile 2019)
  • Quanto Basta (2 maggio 2019)
  • Wonder (7 maggio 2019)
  • La teoria del tutto (16 maggio 2019)

Film


Ecco una scheda di sintesi per ciascuno dei film selezionati.

TOMMY E GLI ALTRI (docu-film)

ANNO
2017

PAESE
Italia

DURATA
75 min

REGIA
Massimiliano Sbrolla

CAST (o INTERPRETI PRINCIPALI)
Gianluca Nicoletti, Tommaso Nicoletti

TRAILER
Visualizza trailer

TRAMA
Quando nasce Tommy suo padre non c'è. Per il suo lavoro di giornalista quel giorno sta a Sanremo per commentare il Festival della Canzone Italiana. Esattamente diciotto anni dopo, quella sera, padre e figlio si trovano assieme per festeggiare l'entrata di Tommy nell'età adulta e, per ironico paradosso, la sua "guarigione" dall' autismo.
In Italia esistono solamente "bambini autistici", ma quando diventano grandi cosa sono? Dove vanno? Che fanno?
Per dare risposte concrete a questa domanda padre e figlio partono per un viaggio che li porta in giro per tutta Italia a conoscere "gli altri", ovvero gli autistici adulti come Tommy a cui non viene più riconosciuto il diritto a una vita sociale, quelli che ancora vivono in casa con i genitori, quelli che prima o poi saranno destinati a essere considerati solo in ragione di "una retta" che lo Stato paga a chi ha nel loro mantenimento in vita il suo business, dopo che sarà compiuto il loro inesorabile destino di finire in generiche strutture che tanto ricordano i più detestabili luoghi di segregazione del passato.

I AM SAM – (MI CHIAMO SAM)

ANNO
2002

PAESE
USA

DURATA
130 min

REGIA
Jessie Nelson

CAST (o INTERPRETI PRINCIPALI)
Sean Penn, Michelle Pfeiffer, Dakota Fanning, Doug Hutchison, Stanley Desantis

TRAILER
Visualizza trailer

TRAMA
'Mi chiamo Sam' è la commovente storia di Sam Dawson, un padre mentalmente ritardato che cresce la figlia Lucy con lo straordinario gruppo di amici.
I problemi iniziano quando Lucy compie sette anni e sviluppa capacità intellettive superiori a quelle del padre: il loro legame viene minacciato da un'assistente sociale che vorrebbe dare Lucy in affidamento a una famiglia più adeguata.
Di fronte ad una causa persa in partenza, Sam decide di iniziare una lotta contro il sistema e contro quella che considera un'incomprensibile ingiustizia. Sua improbabile alleata sarà Rita Harrison, un abile e super efficiente avvocato assillato da manie di perfezionismo che, inizialmente, accetta il caso come sfida nei confronti dei colleghi. A prima vista, Sam e Rita non potrebbero essere più diversi, ma in realtà tra i due una sottile somiglianza c'è..

QUANTO BASTA

ANNO
2018

PAESE
Italia

DURATA
92 min

REGIA
Francesco Falaschi

CAST (o INTERPRETI PRINCIPALI)
Vinicio Marchioni, Valeria Solarino, Luigi Fedele, Nicola Siri, Mirko Frezza

TRAILER
Visualizza trailer

TRAMA
Arturo è uno chef talentuoso ma non più di successo, con una forte tendenza alla critica e alla polemica che hanno finito per emarginarlo.
I suoi problemi di controllo dell'aggressività lo hanno addirittura fatto finire dentro per rissa e ora deve scontare la pena ai servizi sociali tenendo un corso di cucina in un centro per ragazzi autistici dove lavora Anna.
Tra i ragazzi di cui si deve occupare Arturo c'è Guido, un giovane che ha la sindrome di Asperger e una grande passione per la cucina. Arturo tratta Guido senza filtri, senza pietismo e in modo istintivo, alla pari, talvolta sbagliando. Ma di fronte alla "neurodiversità", che non è inferiorità, del ragazzo, Arturo tende a poco a poco a mutare il proprio comportamento e a ridefinirsi come persona.
Quando le circostanze lo obbligano ad accompagnare Guido a un talent culinario - manifestazione che Arturo odia - si crea un rapporto di amicizia e di fratellanza che cambierà la vita di Arturo e i destini di entrambi.

WONDER

ANNO
2017

PAESE
USA

DURATA
113 min

REGIA
Stephen Chbosky

CAST (o INTERPRETI PRINCIPALI)
Julia Roberts, Owen Wilson, Jacob Tremblay, Daveed Diggs, Mandy Patinkin

TRAILER
Visualizza trailer

TRAMA
August "Auggie" Pullman è bambino affetto dalla Sindrome di Treacher Collins (malattia congenita dello sviluppo craniofacciale) in procinto di frequentare la quinta elementare in una scuola pubblica locale.
Costretto precedentemente a studiare a casa a causa dei numerosi interventi chirurgici al viso, è la prima volta che August si unisce a una classe di coetanei, mangia alla mensa della scuola o parte in campeggio coi compagni.
Nonostante le preoccupazioni dei genitori, Auggie sostiene gli sguardi curiosi e diffidenti degli studenti con fierezza e dignità, facendo il suo ingresso nella scuola pubblica come un supereroe, o piuttosto come un astronauta deciso a piantare la sua bandiera in un mondo distante e inesplorato..

THE THEORY OF EVERYTHING
(LA TEORIA DEL TUTTO)

ANNO
2015

PAESE
Gran Bretagna

DURATA
123 min

REGIA
James Marsh

CAST (o INTERPRETI PRINCIPALI)
Eddie Redmayne, Felicity Jones, Emily Watson, Charlie Cox, Harry Lloyd

TRAILER
Visualizza trailer

TRAMA
Il film racconta la storia del più grande e celebrato fisico della nostra epoca, Stephen Hawking (1942-2018), e di Jane Wilde, la studentessa di Arte di cui si è innamorato mentre studiavano insieme a Cambridge negli anni '60.
All'età di 21 anni, Stephen Hawking, brillante studente di cosmologia, è colpito da una malattia terminale per la quale, secondo le diagnosi dei medici, gli rimarrebbero 2 anni di vita. Stimolato però all'amore della sua compagna di studi a Cambridge, Jane Wilde, arriva ad essere chiamato il successore di Einstein, oltre a diventare un marito e un padre dei loro tre figli.

Partner

KULTA – SCUOLA CHANNEL

Capofila del progetto è un’agenzia di comunicazione multicanale esperta del mondo della scuola e di progetti educativi valoriali, con un forte focus sulla produzione e la fruizione di materiali audiovisivi e multimediali.
Kulta ha una particolare competenza: progettare e realizzare format e contenuti educativi digitali innovativi, connettendo enti socialmente responsabili con il mondo della scuola, degli insegnanti, degli educatori, degli studenti e delle loro famiglie.
Tutto ciò, grazie a un Team in grado di realizzare contenuti adatti ai nuovi media, ai linguaggi dei giovani e alle metodologie della scuola. E grazie a un mix tra competenze di comunicazione tradizionali (comunicazione istituzionale di brand, valoriale, di social responsibility delle aziende), padronanza dei canali e dei linguaggi digitali adatti alla scuola 2.0 e conoscenza del mondo scolastico, dell'edutainment e dell'universo dei bambini e dei ragazzi.
In questa cornice Kulta ha ideato e sviluppato la piattaforma Scuola Channel (www.scuolachannel.it), concepita per proporre alle scuole contenuti educativi digitali su temi di rilevanza didattica, sociale e culturale.
Insieme alla Onlus Insettopia, altro partner del progetto, ha creato la Factory Cervelli Ribelli.(www.cervelliribelli.it)


INSETTOPIA

La Onlus Insettopia è costituita nel 2013.
Ha come Presidente e Fondatore il giornalista e scrittore Gianluca Nicoletti.
È impegnata con progetti e iniziative a diffondere un nuovo approccio culturale verso la neurodiversità e – in generale – verso la diffusione di buone pratiche.
Nasce con lo scopo di costruire il più importante aggregatore di senso e di cultura sull’Autismo in Italia. Insettopia, tra le sue iniziative mira a creare e sviluppare attività di comunicazione, finalizzate a stimolare e promuovere attività istituzionali per migliorare la vita dei ragazzi autistici e delle loro famiglie. Insettopia è anche un laboratorio per soluzioni di reale inclusione sociale, che possano agevolare le persone autistiche e fornire loro occasioni concrete di socializzazione, inserimento professionale e autonomia. Nel 2018 ha sottoscritto un protocollo d’Intesa con il MIUR finalizzato alla realizzazione del “Casale delle arti” un progetto d’inclusione scolastica e lavorativa di ragazzi neurodiversi.
Insettopia è partner fondatore di Cervelli Ribelli (www.cervelliribelli.it)


ITA GARIBALDI

L’Istituto presso il quale Kulta – Scuola Channel organizzerà la Rassegna è Istituto Tecnico Agrario Giuseppe Garibaldi di Roma.
Si tratta di un Istituto con il quale Kulta ha stretto una Convenzione, selezionato a partire da una serie di precise caratteristiche: l’evidenza di un efficace percorso avviato già da lungo tempo e in linea con la progettualità del PTOF in termini di partecipazione studentesca, inclusione, innalzamento del livello culturale degli studenti (soprattutto di quelli svantaggiati o poco motivati) e di sensibilizzazione a tutte le espressioni artistiche.
La realtà territoriale è quella regionale caratterizzata da forte eterogeneità sia da un punto di vista ambientale sia culturale delle popolazioni scolastiche afferenti negli istituti della Rete Re.N.Is.A.-Lazio.
La sfida dell’introduzione dell’arte cinematografica, come metodologia didattica e come strumento motivante allo studio e all’apprendimento attivo, non può non essere accettata da un Istituto in prima linea nel promuovere un istruzione di qualità per tutti, valorizzando le caratteristiche di ciascun studente “nessuno escluso”.